GIURISPRUDENZA DEL LAZIO

A cura dell’Avv. Francesca Buccellato (1). Un lavoratore, dipendente di una società a responsabilità limitata, impugnava giudizialmente, dinanzi al Tribunale del Lavoro di Velletri, il proprio licenziamento e ne otteneva l’annullamento con ordine di reintegrazione cui faceva seguire l’esercizio del diritto di opzione. Nelle more, la società anzidetta apriva la fase di liquidazione e, infine, […]

A cura di Stefania Ciaschi. Ad integrale riforma della sentenza del Tribunale di Roma che aveva escluso il diritto di una lavoratrice dipendente di una azienda ospedaliera in A.S., di ottenere il riconoscimento del suo diritto a proseguire il rapporto con il cessionario dell’azienda stessa, sul presupposto della integrale disapplicabilità dell’art. 2112 c.c., alla stregua […]

Tribunale di Roma, Est. Cosentino, Ord. 26 luglio 2017.   Con Ordinanza del 26 luglio 2017 il Tribunale del lavoro di Roma (est. Cosentino) ha rimesso alla Corte Costituzionale la disciplina del contratto a tutele crescenti (sia gli artt. 2 , 4 , 10 del decreto legislativo 23/2015 che l’articolo 1, comma 7 della legge […]

App. Roma, Sent. n. 469/2018 del 01.02.2018,  Pres. e Rel. Pascarella, S.  s.r.l. (avv.ti Beatrice e Marrazzo) c. A.R. (avv.ti Alessandrini e Di Folco) Lavoro dipendente da privato – Licenziamento – Rito c.d. Fornero – Domande ed eccezioni nuove – Fase di opposizione – ammissibilità Lavoro dipendente da privato – Licenziamento per giustificato motivo oggettivo […]

Corte d’appello di Roma, sez. lav., 3 ottobre 2017, n. 4306 – Pres. rel. Cannella La Corte d’appello di Roma, in accoglimento del reclamo proposto, ai sensi dell’ art. 1, comma 58, legge n. 92 del 2012, da un lavoratore, il quale aveva dedotto di esser stato licenziato oralmente, ed in riforma della sentenza emessa, […]

Trib. Roma, Sez. Lavoro, Est. Baraschi, Decreto 27.07.2017, S. c. T. S.p.A. Una Società di grande rilievo nazionale nell’autunno del 2016 comunicava alle OOSS ed al Coordinamento Nazionale delle RSU l’intenzione di recedere dai contratti aziendali adottando, subito dopo un regolamento aziendale unilaterale. In seguito, però, la Società avviava solo con alcune sigle sindacali, appartenenti […]

Appello Roma, Rel. Cannella, 5.5.2017 La Corte di Appello di Roma ha respinto l’eccezione di inammissibilità del gravame sul presupposto che lo stesso non debba rispondere ad un modello prestabilito, essendo sufficiente che dalla verifica, da effettuarsi in concreto, emerga con chiarezza la ragione del dissenso rispetto alla sentenza gravata e la sua idoneità a […]

Trib. Roma, 2 marzo 2017, Sent. n. 1980, Est. Vincenzi, L. c. R. S.p.A.  Mansioni e qualifica – Art. 2103 cod.civ. – jus variandi. Il demansionamento del lavoratore costituisce un illecito “permanente”, nel senso che esso si attua e si rinnova ogni giorno in cui il dipendente viene mantenuto a svolgere mansioni inferiori di conseguenza, […]

Tribunale di Roma, Ord. 13 giugno 2016,  Dott. Francesca Vincenzi. Licenziamento disciplinare – insubordinazione – fatto materiale – sussistenza – ordine illegittimo – irrilevanza giuridica del fatto – equivalenza all’insussistenza materiale del fatto – diritto alla reintegra – sussistenza Un pilota di seconda si era rifiutato di ottemperare al comando datoriale di partecipazione ad un […]

Tribunale di Roma – Sentenza 23 giugno 2016, n. 6211, Dott. Maria Gabriella Marrocco Demansionamento – risarcimento del danno – natura – tassazione – esclusione La somma corrisposta al lavoratore a titolo di risarcimento del danno da demansionamento non deve essere sottoposta a tassazione, perché non integra un ripianamento della cessazione di un guadagno bensì […]